Rinnova il tuo divano con una fodera fai da te

Realizzare una nuova fodera per il tuo divano è un'ottima idea per affrontare i problemi di usura e dargli nuova vita, senza spendere un sacco di soldi. Anche se oggi puoi trovare diversi modelli di cover in molti negozi, nulla è paragonabile a un modello che hai progettato tu stesso. È certo che questo soddisferà perfettamente le tue preferenze, fin nei minimi dettagli. Pertanto, se hai il tempo e la voglia di intraprendere questo progetto, ci sono alcune cose che dovrai mettere insieme per completare la realizzazione del tuo copridivano.

Scegli un tessuto di tua preferenza

La prima cosa da considerare per questo progetto è il tipo di tessuto che utilizzerai per realizzare la fodera. Per fare questo, ricorda che la qualità del tessuto è fondamentale per garantire una lunga durata del rivestimento e una buona protezione del divano. In generale, i tessuti sintetici speciali per la tappezzeria saranno la migliore alternativa. Pertanto, un tessuto in microfibra semplice o stampato sarà una buona scelta. Inoltre, opzioni come la ciniglia e la tela sono facili da usare e molto resistenti.

E poiché questo è probabilmente il tuo primo lavoro di cucito, evita di scegliere un tessuto in raso molto setoso, morbido o delicato, che può essere molto difficile da maneggiare, tagliare e cucire, poiché sarà molto complicato da realizzare. una manica pulita con questi tessuti.

Dopo aver scelto il tessuto perfetto per il tuo divano, dovresti anche lavarlo e stirarlo prima. Questo aiuta a rendere il tessuto più morbido, con una trama facile da maneggiare durante la cucitura. Tra le altre cose, la stiratura può aiutarti a eliminare le pieghe che potrebbero causare un errore durante il taglio delle parti.

Prendi le misure del tuo divano

In questo passaggio, è necessario prendere le misure del divano nelle sue diverse sezioni utilizzando un metro a nastro. E poi disegnerai un motivo per ogni parte, perché in seguito lo userai per tagliare ciascuno dei pezzi che costituiranno la copertina.

Per affrontare al meglio questa misura, inizia con la lunghezza e la larghezza dello schienale, lungo l'incontro tra il sedile e lo schienale. Per la larghezza, dovrai misurare lo spazio tra i braccioli e da un lato all'altro del mobile. Misurare anche la parte delle sedute lungo il cuscino, dal bordo inferiore al pavimento, nonché la larghezza tra i braccioli, osservando se c'è variazione a seconda del modello del divano.

Crea le parti e uniscile con una macchina da cucire

Usando carta kraft o involucro, materializza queste misurazioni disegnando i modelli in ogni sezione, quindi usali come modelli. Successivamente, prenderai ogni pezzo e li contrassegnerai sul tessuto con il gesso, quindi li ritaglierai. Quindi appendi ogni pezzo sulla sezione appropriata del divano usando i perni. Una volta che tutto è assemblato, procederai quindi alla cucitura.

Se non hai ancora deciso quale modello di macchina da cucire scegliere, via Sarta, puoi trovare tutti i consigli di cui hai bisogno per scegliere la macchina giusta per le tue esigenze. Quindi, prima di mettere il tessuto nella macchina, assicurati che tutti i pezzi siano aderenti e in posizione.

Dopodiché non resta che provare il rivestimento del divano, posizionarlo prima sul rovescio per individuare gli ultimi difetti ed evitare di sporcare in anticipo il tessuto.