Qual è il principio della legge Pinel a Lille?

Investire in nuove abitazioni o addirittura affittare una casa o anche un nuovo appartamento è da tempo un privilegio riservato a una parte della popolazione, più abbiente della media. In effetti, soprattutto nelle grandi città come Lille, il prezzo degli immobili tende a salire alle stelle, il che spiega perché è complicato acquistare, soprattutto quando i contributi sono più bassi (nel caso in cui sia necessario un prestito). Per affrontare questo grave problema, il governo ha creato la legge Pinel, che offre alle famiglie a reddito medio di investire nella pietra, che è uno degli investimenti più interessanti.

Tuttavia, ttutte le nuove abitazioni non sono interessate dalla legge Pinel a Lille, così come non tutte le famiglie sono ammissibili a questo programma, motivo per cui è importante informarsi in anticipo sui criteri da soddisfare.

Reddito limitato

Non tutte le famiglie possono affittare una proprietà concordata, devono infatti giustificare un reddito limitato a un determinato importo. Come vedremo in seguito, gli affitti sono limitati in modo che le famiglie senza redditi molto elevati possano beneficiare di alloggi piacevoli, nuovi, moderni e sani. A seconda della composizione del nucleo familiare e dell'area geografica in cui si trova l'alloggio, l'importo del reddito da non superare non sarà lo stesso.

Affitto che non deve superare un determinato importo

Per beneficiare dell'esenzione fiscale parziale, il proprietario dell'immobile approvato dalla legge Pinel a Lille deve impegnarsi ad affittarlo per un certo numero di anni. Quanto più importante è quest'ultimo, tanto più sarà la riduzione fiscale. Può essere di 6, 9 o 12 anni, l'esenzione fiscale sarà quindi di 12, 18 o addirittura 21%.

Limitando gli affitti di queste nuove case, il governo e il municipio di Lille intendono incoraggiare la diversità sociale, poiché le famiglie con un reddito medio potranno stabilirsi in quartieri ritenuti più costosi. Inoltre il prezzo del metro quadro locato sarà limitato a seconda della zona geografica in cui si trova l'alloggio, il proprietario dovrà poter rimborsare il mutuo grazie agli affitti pagati. Non dobbiamo dimenticare che il costo della vita e gli stipendi non sono gli stessi in tutte le città della Francia, quindi anche questo deve essere preso in considerazione.

Alloggio in convenzione

Solo alcune aree geografiche sono interessate dalla legge Pinel, in particolare le grandi città che, grazie a questo programma, sperimenteranno una nuova prospettiva di vita e manterranno il loro dinamismo economico e demografico.

Nelle zone interessate dalla legge Pinel, non tutte le abitazioni sono ammissibili, devono essere nuove o provenienti da vendite fuori programma. Certo che lo è investimenti in nuovi immobili che saranno incoraggiati, poiché l'abitazione è quindi più rispettosa dell'ambiente e legata a un notevole risparmio energetico. È quindi interessante che le famiglie con redditi modesti possano investire in queste case o affittarne una a un prezzo accessibile.