Perché ricorrere alla stregoneria?

stregoneria

La stregoneria è una forma di magia che viene esercitata utilizzando diverse energie combinate con il potere delle piante, del sole o della luna. Esiste dalla notte dei tempi ed è praticato in tutte le culture, tuttavia assume varie forme. A volte scatena ostilità perché non è sempre ben accolta. Alcuni lo vedono come l'azione delle forze del male, qualcosa di irrazionale e simile alla superstizione. Ma perché usiamo la stregoneria? per trovare le risposte, devi anche sapere che esiste la stregoneria in bianco e nero.

Cosa aspettarsi dalla stregoneria

Spesso diamo al praticante della stregoneria bianca il nome di guaritore o mago bianco perché aiuterà il soggetto delle sue cure a guarire, a sbarazzarsi delle onde cattive e persino a disincantare se stesso. Quando tutto va male nella tua vita, tutto fallisce, a volte pensi a te stesso "qualcuno mi ha fatto un incantesimo". Per i seguaci della stregoneria, questo significa che una persona malvagia vuole farti del male e deve usare i propri poteri negativi per influenzare il tuo destino.

Per contrastare queste forze negative, devi quindi ricorrere a un mago bianco che salverà la tua vita inviando verso di te energie positive che scacceranno tutti gli spiriti oscuri che circondano la tua vita.

Anzi, stregoneria il nero ti permetterà di prendere di mira qualcuno che ti sta facendo del male rendendolo inabile. Al contrario, è per lanciargli un incantesimo.

La missione principale dello stregone sarà quindi quella di distruggere e danneggiare gli altri. Risponde male, in particolare usando la parola, il verbo e la volontà. È quindi l'uso della magia nera, il peggiore possibile e che può causare enormi danni come malattia, morte in casi estremi, divisione, divorzio e infelicità in generale.

La stregoneria più conosciuta è la magia voodoo che utilizza bambole speciali e ricorre a sacrifici.

Come funziona la stregoneria

La stregoneria influenza direttamente diversi livelli del corpo spirituale cioè sui diversi strati della nostra corteccia magnetica. È praticato in molti modi e molto spesso attraverso preghiere che saranno recitate dallo stregone o dal paziente stesso.

Alcuni metodi utilizzano anche oli, erbe, pezzi di tessuto, pasta animale o pietre.

Alcuni maghi si affidano anche ai pianeti, alla numerologia o alle foglie di tè per raggiungere i loro fini. La più importante, però, resta la convinzione che il soggetto trattato o che richiede l'azione di stregoneria verrà messo in pratica.

Molto spesso, il mago dovrà entrare in contatto con il corpo della persona interessata per curarla o, al contrario, per lanciarle un incantesimo. Questo contatto consente di inviare onde più forti e di trasmettere l'energia desiderata per influenzare il proprio corpo spirituale che deve ricevere il trattamento.

Se sei un seguace di questo tipo di pratica, dovresti scegliere una persona di cui ti puoi fidare e che è in sintonia con la tua etica.