Perché il mio radiatore non si riscalda?

soluzione per radiatore che non si riscalda

Con un radiatore danneggiato, il comfort della tua casa diminuisce: l'area coperta dal radiatore si raffredda e la temperatura della casa diventa irregolare. Allo stesso tempo, e per lo stesso motivo, aumenta il costo del riscaldamento perché altri termosifoni lavorano di più per sopperire alla mancanza di calore nella stanza non riscaldata.

Se si sospetta che il radiatore sia danneggiato perché non si riscalda, controllare prima il manometro della caldaia. Potrebbe essere un file soluzione per radiatore che non si riscalda. Per escludere altri inconvenienti verificare che la pressione in caldaia non sia inferiore a 1 bar (unità di pressione) e che la temperatura di riscaldamento non sia eccessiva.

Quali sono le soluzioni quando il radiatore non si riscalda?

Se il radiatore è completamente freddo e gli altri radiatori funzionano correttamente, ecco alcuni suggerimenti per identificare il guasto:

  • Una delle cause più comuni di guasto è l'aria nel radiatore. In questo caso la soluzione è semplice: basta evacuare l'aria dal circuito di riscaldamento attraverso il degasatore.
  • Accade anche molto spesso che la chiave del radiatore sia chiusa. La soluzione è ovvia: basta ruotare la manopola in senso antiorario per aprirla.
  • Un'altra possibile causa di guasto, che in questo caso richiede l'uso di strumenti, è la chiusura della serratura. Per riparare il guasto è necessario rimuovere la spina e, all'interno, con una chiave a brugola o simile, girare più volte verso sinistra.
  • Il motivo più comune per un guasto al radiatore è una possibile ostruzione, ovvero il fatto che sia l'ultimo radiatore di tutta la casa, quello al piano più alto dell'edificio. Una possibile soluzione al guasto, se l'impianto ha un armadio con i collegamenti del riscaldamento, è verificare se una valvola di intercettazione non era aperta.

In caso di possibile ostruzione, un modo per assicurarsi che si tratti di un guasto al radiatore è verificare che la pressione in caldaia sia compresa tra 1 e 1,5 bar. Spegnere tutti i radiatori tranne quello danneggiato, accendere il riscaldatore e sfiatarlo il più possibile. Se ancora non si riscalda, sembra ovvio che sia presente un blocco che dovrà essere sbloccato.

Il radiatore non si riscalda dal basso

 La parte inferiore del radiatore, il fondo, è fredda, il resto del radiatore è caldo e l'acqua calda raggiunge il radiatore ma non circola correttamente.

In questo caso verificare che lo schermo di chiusura non sia chiuso. Lo scudo di chiusura è una chiave che si trova sul fondo del radiatore, con un coperchio che mostra una vite quando viene rimosso. Per aprire il lucchetto, è necessario ruotare la vite in senso antiorario utilizzando un cacciavite piatto o un chiave a brugola.

Se lo sporco è la causa principale del danno al radiatore, assicurarsi che tutti i radiatori si guastino per lo stesso motivo, cioè se tutti i radiatori installati subiscono lo stesso danno da sporco.