I 10 migliori ionizzatori del 2020

Difficile fare una scelta per il tuo nuovo ionizzatore? Lo abbiamo scritto guida all'acquisto di ionizzatori speciali per aiutarti, con la TOP10 delle migliori vendite del momento, test, opinioni… Come in tutte le nostre guide all'acquisto, abbiamo fatto del nostro meglio per aiutarti a scegliere il miglior ionizzatore!

La nostra selezione di ionizzatori

Ionizer Guida all'acquisto

Uno ionizzatore è un dispositivo essenziale per il benessere e il comfort di tutta la famiglia in una casa. Può essere utilizzato anche in studi professionali o fabbriche. Ma cos'è esattamente? Perché uno ionizzatore è così importante? Qual è il suo impatto sulla tua salute e comfort quotidiani? E soprattutto, come sceglierlo? Per rispondere a tutte queste domande, leggi la nostra guida all'acquisto e al confronto!

Cos'è uno ionizzatore d'aria e come si usa?

Prima di tutto, è importante sapere cosa sono gli ioni negativi. Queste sono particelle che compongono la nostra aria ambiente con ioni positivi. Nonostante il nome, gli ioni positivi non sono così benefici per la salute umana. Infatti, gli ioni positivi sono prodotti da inquinanti chimici e inquinamento elettromagnetico emanato da computer, elettrodomestici, televisori, ecc. In genere sono più numerosi degli ioni negativi, qui considerati buoni per l'uomo, nell'aria ambiente che respiriamo quotidianamente. Gli ioni positivi sono piuttosto dannosi per la salute. Causano stress, stanchezza, tensione, ecc.

Gli ioni negativi quindi forniscono l'opposto di ciò che forniscono gli ioni positivi. Si potrebbe dire che in realtà ci fanno sentire bene, come se stessimo recuperando energia. Questo è particolarmente vero in alcuni luoghi come foreste, mare, approdi a cascata ... che sono ricchi di ioni negativi.

Cos'è uno ionizzatore? Da quanto sopra, si può quindi facilmente comprendere il ruolo dello ionizzatore. È un dispositivo che allevia o elimina l'eccessivo numero di ioni positivi nell'ambiente. È un dispositivo che rilascia nell'aria queste particelle nocive per la salute, e che favorisce quelle che ci danno benessere. Serve quindi a migliorare la qualità dell'aria che respiriamo in casa, in ufficio e anche in luoghi pubblici come musei, centri commerciali, ecc.

Come scegliere uno ionizzatore?

Esistono diverse marche di ionizzatori sul mercato. Tutti cercano di distinguersi per acquisire più clienti possibile. Per questo, prima di acquistare il tuo ionizzatore, è utile partire dalle informazioni di un confronto molto dettagliato. Infatti, scegliendo di rispettare determinati criteri di selezione, è come se avessi eseguito un test funzionale dello ionizzatore prima del suo acquisto.

Tra i criteri importanti da ricordare nella scelta di uno ionizzatore vi sono il sistema di filtrazione, il costo di manutenzione del filtro e del dispositivo stesso, il livello di rumore generato dalla turbina, il prezzo da pagare per il suo acquisto, nonché la sua capacità e il volume di purificazione dell'aria.

Il sistema di filtrazione è il criterio che aiuta a differenziare diversi modelli di purificatori d'aria.In effetti, tutti i marchi hanno il proprio sistema di filtraggio.Alcuni usano, ad esempio, il prefiltro che è una rete metallica o plastica utilizzata per trattenere la polvere.Questo è solitamente il primo filtro da utilizzare in un purificatore d'aria.C'è poi il filtro HEPA (High Efficiency Particulate Air Filter) che è un sistema meccanico e standard che si trova soprattutto negli ionizzatori dedicati alla lotta contro malattie batteriche o veneree o per prevenire la diffusione di agenti patogeni. .E infine, c'è il sistema di ionizzazione che è un processo fisico-chimico.Funziona meglio perché le particelle indesiderate si trasformano in anioni e vanno in aree caricate positivamente per purificare l'aria.

Per scegliere il miglior ionizzatore sul mercato, dovrai anche considerare il rumore prodotto dalla turbina del dispositivo mentre è in funzione. Questo criterio ti garantisce anche un comfort assoluto su base quotidiana. Spesso è consigliabile scegliere uno ionizzatore che non superi i 50 dB in termini di suono per non intralciare.

Il miglior ionizzatore dovrebbe anche corrispondere alla metratura totale della stanza in cui si desidera installarlo. Inoltre, è importante scegliere il modello e la marca. Secondo le opinioni degli utenti che hanno già effettuato il test, si dovrebbe tener conto che l'area totale deve essere compresa tra 5 m² e più di 150 m². A seconda di quest'area, puoi trovare modelli più piccoli adatti a piccoli uffici o piccole camere da letto.

È anche importante verificare la capacità dello ionizzatore di rinnovare l'aria in una stanza. Questo è chiamato flusso d'aria. Puoi trovare modelli che offrono una produzione di volume d'aria in base alle tue esigenze: 100 m3/ h fino a 500 m3/ h.

E infine, considera anche il consumo energetico del tuo ionizzatore in modo che non consumi troppa energia. A seconda del modello, la potenza di uno ionizzatore può variare da 3,5 W a 60 W. E se lo usi continuamente, può arrivare fino a 90 W. Inoltre, calcola bene prima di acquistare il tuo ionizzatore per evitare una bolletta pesante alla fine del mese.

i più venduti

Dernière mise à jour : 2020-12-02 02:32:10