I 10 migliori cuscini ergonomici del 2021

Difficile fare una scelta per il tuo nuovo cuscino ergonomico? Abbiamo scritto questo guida all'acquisto di cuscini ergonomici speciali per aiutarti, con la TOP10 delle migliori vendite del momento, test, opinioni… Come in tutte le nostre guide all'acquisto, abbiamo fatto del nostro meglio per aiutarti a scegliere il miglior cuscino ergonomico!

La nostra selezione di cuscini ergonomici

Guida all'acquisto di cuscini ergonomici

Il sonno porta molti benefici oltre al riposo del corpo. Tra le altre cose, aiuta a mantenersi in forma ea traboccare di energia e buon umore al risveglio. Detto questo, devono essere soddisfatte tutte le condizioni affinché il sonno sia veramente rigenerante e porti una buona rigenerazione al corpo. Tra questi ci sono gli accessori per la biancheria da letto tra cui molle, lenzuola e cuscini. Quanto a quest'ultimo, oggi c'è quello che viene chiamato il cuscino ergonomico. Esploriamo questo accessorio in questo confronto. Vedrai come si differenzia dal classico cuscino. Allo stesso tempo, avrai le informazioni necessarie per scegliere il miglior cuscino ergonomico.

Cos'è un cuscino ergonomico?

Di solito, siamo abituati a appoggiare la nostra testa su una sorta di cuscino quadrato o rettangolare morbido ed elastico. Questo è il classico cuscino. Nel tempo, abbiamo scoperto che il sonno può essere molto più piacevole con un cuscino che si adatta alla forma e alla forma della nostra testa. Questa è la definizione stessa di un cuscino ergonomico. Inizialmente, era un prodotto medico consigliato da un medico per i suoi pazienti che hanno difficoltà a dormire. In seguito divenne un accessorio di comodità accessibile a tutti.

Più precisamente, è un cuscino le cui due estremità sono arrotondate e al centro forma una cavità. In questo modo, la testa ha la possibilità di adattarsi bene al cuscino. Non si tratta più di cercare comodità sull'accessorio. È l'accessorio che cerca il tuo comfort. Può quindi fornire supporto cervicale indipendentemente dalla posizione abituale in cui dormi.

Perché un cuscino ergonomico?

Lo scopo del cuscino è sostenere la testa e il collo durante il sonno. Questo evita il dolore al collo che può verificarsi il giorno successivo rendendo la giornata più faticosa di quanto dovrebbe. Certamente, ci sono cuscini classici che sono progettati in condizioni eccellenti per formare accessori di qualità. Detto questo, non sempre garantiscono il supporto cervicale ottimale, importante per il tuo sonno.

Con un cuscino ergonomico, eviti molti inconvenienti tra cui dolore al collo e disturbi alla schiena e alle vertebre aiutando a mantenere la naturale estensione della colonna vertebrale. Allo stesso tempo, è molto meno probabile che il tuo sonno venga disturbato da un risveglio improvviso nel cuore della notte e da grandi difficoltà a riaddormentarsi.

Inoltre, questo accessorio sembra essere migliore dei modelli classici perché è sia morbido che rigido con una durata molto maggiore. È in grado di sostenere al meglio la testa e il collo senza cedimenti dopo pochi mesi. Per questo, devi solo scegliere il cuscino ergonomico giusto.

Quale cuscino ergonomico scegliere?

Ora puoi saperne di più sugli elementi essenziali, in particolare sui vantaggi del cuscino ergonomico, grazie al nostro confronto. Tutto quello che devi fare è trovare l'accessorio giusto e provarlo per essere sicuro della tua scelta.

Dovresti sapere che il cuscino ergonomico non è disponibile come modello universale. Il che, inoltre, ne costituisce il vantaggio. Per trovare quello che si adatta alla tua morfologia cervicale, devi fare qualche analisi. Tutto dipende principalmente dalla forma della tua testa e dalle tue abitudini di sonno.

Cominciamo con la forma. Da un lato c'è quello a forma di onda con le estremità arrotondate e una cavità all'interno. D'altra parte, ce ne sono alcuni a forma di un classico cuscino imbottito di lattice o memory foam.

La prossima è la tua abitudine al sonno. Che tu dorma su un fianco, sulla schiena o sulla pancia, assicurati sempre di scegliere un cuscino ergonomico che possa mantenere l'estensione del collo e della colonna vertebrale. Un test prima dell'acquisto può rassicurarti su questo punto.

Alcuni tipi di cuscino ergonomico

Per aiutarti ancora meglio, ecco alcuni tipi di cuscini ergonomici che abbiamo raggruppato in base alla fermezza dell'accessorio. C'è il modello molto rigido che è particolarmente consigliato per le persone che dormono sulla schiena o su un fianco. Per chi è abituato a sdraiarsi a pancia in giù è meglio optare per il modello flessibile che minimizza le torsioni della colonna vertebrale. Evitate comunque, per quanto possibile, questa posizione sullo stomaco che non è molto favorevole. Infine, c'è il cuscino medio ergonomico per chi dorme su un fianco.

Alla fermezza si aggiunge lo spessore del cuscino. Non dovrebbe essere né troppo grande né troppo piccolo per il tuo tipo di corpo. In generale l'altezza varia tra 8 e 13 cm. Tutto quello che devi fare è scegliere lo spessore giusto. Potrai così essere sicuro di dormire sonni tranquilli su un comodo e accogliente cuscino ergonomico.

i più venduti

Dernière mise à jour : 2021-02-24 02:31:40