I 10 migliori condizionatori d'aria mobili split 2020

Difficile fare una scelta per il tuo nuovo condizionatore d'aria mobile split? Lo abbiamo scritto Guida all'acquisto speciale per condizionatore d'aria mobile split per aiutarti, con la TOP10 delle migliori vendite del momento, test, opinioni… Come in tutte le nostre guide all'acquisto, abbiamo fatto del nostro meglio per aiutarti a scegliere il miglior condizionatore d'aria mobile split!

La nostra selezione di condizionatori d'aria mobili split

Guida all'acquisto di un condizionatore d'aria mobile split

Non è sempre facile portare una temperatura ambiente e morbida negli ambienti della casa soprattutto d'estate. A tale scopo ci sono dispositivi per l'aria condizionata. Provando, sarai in grado di scegliere il giusto condizionatore d'aria e ottenere la freschezza desiderata. Qui consigliamo il condizionatore mobile Split, un dispositivo con molti vantaggi. Ecco una guida per aiutarti a trovare il file meglio condizionatore d'aria per la tua casa. Grazie a questo confronto, capirai rapidamente i punti da ricordare per fare una scelta strategica durante il tuo acquisto.

Un piccolo promemoria sul condizionatore d'aria mobile Split

Come suggerisce il nome, lo scopo del condizionatore d'aria è quello di regolare il clima, cioè la temperatura in una o più stanze della casa. Ciò comporta l'assorbimento di tutta l'aria calda accumulata e la sua espulsione verso l'esterno. Esistono alcuni tipi di condizionatori d'aria tra cui il condizionatore d'aria monoblocco e il condizionatore d'aria mobile Split. Il condizionatore monoblocco è come suggerisce il nome, un'unità di condizionamento d'aria unica che si trova strategicamente nella casa. Non è possibile spostarlo. Quindi devi scegliere un buon posto per ottenere gli effetti desiderati.

Per quanto riguarda il condizionatore d'aria mobile Split, si compone di diverse unità, di cui una esterna per rilasciare calore e una o più unità interne per assorbire aria calda ed espellere aria fredda per raffreddare la stanza.

Nonostante l'esistenza di due unità separate, questo sistema risulta essere molto più estetico, poiché non ingombra gli ambienti e può essere spostato a piacere. Tuttavia, deve essere previsto uno spazio di apertura per lo scarico dell'aria calda. Potrebbe essere una finestra, una porta o un buco nel muro. In quest'ultimo caso il dispositivo si installa a parete e si fissa senza possibilità di spostamento.

I vantaggi del condizionatore mobile split

Come abbiamo appena visto, questo è un dispositivo mobile solitamente montato su ruote con maniglie per il trasporto. È possibile spostarlo da una stanza all'altra in base alle esigenze di raffreddamento. Indipendentemente da ciò, considerare sempre la posizione dell'unità esterna quando ci si sposta da una stanza all'altra. Ciò rende questo dispositivo particolarmente consigliato per l'uso a lungo termine.

Il secondo vantaggio del condizionatore mobile Split da non trascurare riguarda la potenza. In effetti, questo dispositivo è molto più potente di altri tipi di condizionatori d'aria che possono arrivare fino a oltre 10.000 BTU. Questo permette la ventilazione di ambienti di ampie dimensioni fino a più di 45 m² a seconda del modello scelto. Inoltre, diventa più veloce con il condizionatore split per ottenere la temperatura desiderata.

A questo si aggiunge un lato reversibile che rende il dispositivo più efficiente in termini di creazione di aria calda. Ciò significa che a seconda della stagione e del periodo, il dispositivo può essere un condizionatore d'aria o un impianto di riscaldamento su un'area limitata. Le funzioni di controllo ti permetteranno di orientarti facilmente utilizzando questo dispositivo.

Un altro noto vantaggio del climatizzatore Split è la riduzione o addirittura l'assenza di inquinamento acustico. In effetti, il lato rumoroso del dispositivo si trova soprattutto nello scarico dell'aria calda che viene effettuato con l'unità esterna. Inoltre, l'unità interna non ti disturberà in termini di rumore.

Infine, trattandosi di un dispositivo elettrico, il consumo di energia non deve essere trascurato nella scelta. Il condizionatore d'aria mobile split consuma una certa quantità di energia per un tempo limitato. Quando ha raggiunto la temperatura ideale desiderata, inizia automaticamente a risparmiare il consumo di energia. Lo stesso si può fare per il lato riscaldante che, una volta raggiunta la temperatura ambiente e calda, ridurrà il consumo energetico. Fai il test e vedrai di persona come si comporta il modello Split.

Suggerimenti per la scelta del condizionatore d'aria mobile Split giusto

Va notato che il condizionatore d'aria mobile Split è una prestazione riconosciuta. La sua scelta deve essere fatta soprattutto nella ricerca della qualità. In effetti, devi pianificare un budget sufficiente per trovare il modello giusto. Certo, ce ne sono diversi che ti permetteranno di fare la tua scelta. Ma l'importante è sapere che il condizionatore mobile split è più costoso del modello monopezzo. Ciò è spiegato dai vari vantaggi che offre.

Vedrai anche che il tuo investimento sarà valso la pena quando consulti la bolletta energetica. In effetti, è meglio investire molto in una volta piuttosto che sopportare consumi elevati durante tutto l'anno.

In ogni caso troverai in questo confronto il climatizzatore in base alle tue esigenze, la zona della stanza da climatizzare e ovviamente il tuo budget. Il condizionatore d'aria mobile Split è un dispositivo potente, economico, salvaspazio e silenzioso. Abbastanza per offrirti la temperatura ideale con tutto il comfort necessario per sentirti a tuo agio nella tua casa.

I criteri per la scelta di un condizionatore d'aria mobile split

Se vuoi trovare il file miglior condizionatore d'aria mobile split che soddisferà esattamente le tue esigenze, dovrai concentrarti su determinati criteri. Dovresti quindi essere particolarmente attento ai seguenti elementi.

La potenza del dispositivo

Quando si sceglie il proprio impianto di climatizzazione, la potenza è uno dei criteri da non trascurare. In effetti, questo è il punto che va efficienza delle condizioni del tuo condizionatore d'aria.Pertanto, tieni presente che la potenza di riscaldamento e raffreddamento per un modello di condizionatore d'aria reversibile è espressa in BTU (Britich Thermal Unit).Man mano che il valore cresce, il dispositivo sarà potente e potrebbe adattarsi a un'area sempre più ampia.È anche qui che la potenza gioca un ruolo importante, poiché deve corrispondere alla superficie della stanza da climatizzare.In pratica, se si opta per un modello troppo potente, ad esempio, la temperatura ambiente sarà decisamente troppo fresca.In caso contrario, l'aria condizionata desiderata non verrà mai raggiunta, il che porterà a un consumo eccessivo di energia dal dispositivo.

In linea di massima le potenze degli impianti di condizionamento richieste in funzione delle superfici da climatizzare sono le seguenti:

  • Una stanza di 25 m² al massimo richiede un condizionamento d'aria di 9000 BTU o 2500 W
  • Un'area da 25 m² a 35 m² richiederà un condizionatore d'aria da 12.000 BTU o 3500 W.
  • Un'area fino a 35 m² sarà climatizzata solo con un sistema di condizionamento da 18.000 BTU o 5.200 W.

Va inoltre notato che la potenza del dispositivo da scegliere non dipenderà unicamente dalla superficie da climatizzare. Entrano infatti in gioco anche diversi parametri come la luce solare, l'isolamento termico, l'altezza del soffitto e il numero di aperture.

Il COP (coefficiente di prestazione)

Il COP è il rapporto sulle prestazioni tra l'energia elettrica consumata e la potenza frigorifera dell'apparecchio. Maggiore è il valore di questa caratteristica, più efficiente sarà il condizionatore d'aria. Notare che questo valore deve essere menzionato sull'etichetta energetica del dispositivo.

Consumo di energia

Per non avere un file bolletta elettrica gonfiata alla fine del mese, questo criterio non dovrebbe essere trascurato. Si noti che i dispositivi disponibili sul mercato sono classificati in base a una classe energetica. Quest'ultimo definirà se un condizionatore d'aria sarà o meno ad alta intensità energetica. In questo senso, ti consigliamo di concentrarti sui modelli di classe A (A, A , A ,?), Che consumano meno rispetto alle altre categorie. Inoltre, tieni presente che i migliori condizionatori d'aria mobili split che troverai sul mercato saranno classificati in classe A. Pertanto, più in basso nella categoria si scende, maggiore sarà il consumo.

La caratteristica di reversibilità

Se opti per un modello con la funzione reversibile, puoi beneficiare di un condizionatore d'aria che ti fornisce anche calore oltre che freschezza. Avrai quindi la possibilità di rinfrescarti d'estate, ma anche di avere un riscaldamento supplementare in inverno. Versatile, questo tipo di dispositivo tornerà utile tutto l'anno. Il suo funzionamento unisce la capacità di una pompa di calore aria-aria (PAC) a quella di un riscaldatore termodinamico.

Livello audio

Se desideri la massima comodità, dovresti scegliere un condizionatore d'aria il più silenzioso possibile. Sapendo che i condizionatori d'aria mobili split forniscono meno rumore rispetto ad altri tipi di aria condizionata, è comunque necessario concentrarsi su questo criterio. Dovresti quindi sapere che lo standard attuale per questo tipo di dispositivo sembra oscillare tra 55 e 70 dB. In questo contesto, ti consigliamo di preferire un modello che abbia il valore più basso possibile. Per aiutarti a situarti un po ', sappi che una conversazione tra due persone è solitamente di 60 dB. Infine, puoi anche investire in un climatizzatore mobile split con funzionalità "night mode". Questa funzione può essere particolarmente utile se prevedi di utilizzare il dispositivo nella tua camera da letto di notte.

Affidabilità

Per essere sicuri di scegliere un file condizionatore d'aria mobile affidabile, è fondamentale privilegiare i grandi marchi. Quindi acquista prodotti da produttori come Daikin o Olimpia Splendid, ad esempio. Potete quindi essere certi che i vostri impianti di climatizzazione non si guasteranno dopo poche settimane di utilizzo. Inoltre, quando effettui l'acquisto, punta a offerte che ti diano interessanti garanzie e servizio post-vendita.

Funzionalità aggiuntive offerte

Si noti che a seconda dei modelli, sono disponibili diverse altre funzionalità. Ecco i più sorprendenti:

  • Deumidificazione
  • Questa è una funzione che consiste nel deumidificare l'aria ambiente della vostra casa oltre che nel raffrescarla. Spesso è disponibile solo sui modelli di fascia medio-alta. In alcuni casi, potresti persino essere in grado di utilizzare solo il deumidificatore.

  • Lo ionizzatore
  • Questa è una caratteristica della purificazione dell'aria mediante ioni. In dettaglio, il dispositivo genererà ioni negativi che cattureranno gli ioni positivi presenti in abbondanza nella polvere o nel fumo di sigaretta, per esempio. A contatto con questi due diversi elementi, quelli caricati positivamente saranno costretti a coricarsi a terra, perché più pesanti.

  • Il termostato
  • Un condizionatore che disporrà di questa funzione permetterà di impostare un'impostazione che consiste nello spegnerlo automaticamente al raggiungimento della temperatura desiderata. Questa funzione impedirà al dispositivo di funzionare continuamente, il che potrebbe comportare un elevato consumo energetico. Puoi anche optare per un modello che si riavvierà automaticamente una volta che la temperatura ambiente scende.

  • Il timer
  • Come suggerisce il nome, hai la possibilità di utilizzare il tuo dispositivo mobile solo per un certo periodo di tempo. Trascorso il tempo non dovrai intervenire, il tuo condizionatore si spegnerà automaticamente.

  • La presenza di filtri aggiuntivi
  • Diversi modelli di condizionatori d'aria mobili split sono dotati di filtri elettrostatici e filtri a carbone attivo. Ciò consente loro di purificare l'aria fornita e anche di eliminare eventuali cattivi odori.

  • Il controllo remoto
  • La praticità di questo accessorio è ormai consolidata, in quanto può efficacemente ottimizzare il comfort di utilizzo del dispositivo. Potrai controllare il tuo impianto di riscaldamento senza doverti alzare.

Manutenzione del tuo condizionatore d'aria mobile split

La manutenzione del dispositivo è essenziale per farlo garantirne la longevità e il corretto funzionamento. Dovresti quindi sapere che questo tipo di materiale è spesso invaso da polvere e qualsiasi altra impurità. Quindi, prima di qualsiasi manipolazione, è innanzitutto importante assicurarsi di aver scollegato il dispositivo.

Per quanto riguarda la pulizia della parte esterna, non avrete bisogno di alcun prodotto. Evitare soprattutto smacchiatori domestici o solventi. Utilizzare solo un panno umido o una spugna. Per i filtri, dovrai pulirli almeno ogni due settimane. Per fare ciò, dovrai rimuoverli dal dispositivo, quindi rimuovere la polvere con un aspirapolvere e infine lavarli con acqua.

Per quanto riguarda la disincrostazione, dovrai farlo una volta all'anno utilizzando il prodotto disincrostante normalmente fornito dal produttore. In caso di guasto e in relazione al controllo del refrigerante, la soluzione migliore sarà quella di rivolgersi ad un professionista che avrà le competenze necessarie per queste operazioni.

i più venduti

Ultimo aggiornamento: 2020-09-28 17:18:22