I 10 migliori condizionatori d'aria mobili reversibili del 2020

Difficile fare una scelta per il tuo nuovo condizionatore d'aria mobile reversibile? Lo abbiamo scritto Guida speciale per l'acquirente Condizionatore d'aria mobile reversibile per aiutarti, con la TOP10 delle migliori vendite del momento, test, opinioni… Come in tutte le nostre guide all'acquisto, nous avons fait le maximum pour vous aider à choisir le meilleur Climatiseur Mobile Reversible !

La nostra selezione di condizionatori d'aria mobili reversibili

Guida all'acquisto di condizionatori d'aria mobili reversibili

Evitare il caldo estivo e ancor meno l'asprezza del freddo invernale, è possibile grazie allo stesso accorgimento: il Condizionatore d'aria mobile reversibile. È un dispositivo che offre diversi vantaggi, tra cui quello di permettere di vivere in un ambiente confortevole dal punto di vista della climatizzazione, ammortizzando i costi energetici. Se hai intenzione di acquistare il meglio Condizionatore d'aria mobile reversibile possibile, è necessario conoscere le basi per fare un confronto; e questa guida ti sarà molto utile.

Il condizionatore d'aria portatile reversibile, che cos'è?

Chiamato anche condizionatore d'aria portatile, il Condizionatore d'aria mobile reversibile è un condizionatore d'aria, la cui installazione nella maggior parte dei casi non richiede lavori. In effetti, è sufficiente estrarre il dispositivo dalla confezione e collegarlo a una presa di corrente affinché inizi a funzionare. In estate sarà in grado di produrre aria fresca per rinfrescare una stanza e quindi rendere sopportabile il caldo, e in inverno produrrà aria calda.

In altre parole, è una macchina che può facilmente fungere da riscaldatore di riserva ad alte prestazioni. Ciò è possibile nella misura in cui un condizionatore d'aria mobile reversibile può essere spostato a piacere. Può essere portato da una stanza all'altra, così come dal piano terra al secondo piano. Alcuni modelli sono addirittura dotati di ruote per facilitare questa manovra.

Le diverse tipologie di condizionatori mobili reversibili

Esistono due tipi di condizionatori d'aria portatili reversibili. Dovresti conoscerli per un confronto delle rispettive caratteristiche o per fare un test prima dell'acquisto. Esistono quindi i cosiddetti modelli monoblocco e gli split.

Il climatizzatore mobile monoblocco reversibile

I modelli monoblocco sono condizionatori d'aria portatili dall'aspetto compatto, come suggerisce il nome. Sono molto facili da usare, oltre ad essere facilmente trasportabili. Detto questo, fai attenzione al loro peso già al momento dell'acquisto. Alcuni possono pesare più di 30 kg. Nel caso di questo dispositivo compatto, il condensatore e l'evaporatore sono tutti inclusi nello stesso vano, il che non è proprio il caso dello split. D'altra parte, l'aria calda prodotta nel processo di raffreddamento del tuo spazio viene espulsa attraverso un tubo flessibile incassato in un foro in una parete. Può anche essere fatto attraverso la finestra.

Il condizionatore d'aria mobile reversibile split

Al contrario, nel caso di un file aria condizionata mobile reversibile split, il condensatore è posto all'esterno del locale da riscaldare. È collegato all'evaporatore tramite un tubo flessibile. In altre parole, il modello diviso è disponibile in due blocchi. Ma non finisce qui, perché sappi che puoi installare più unità interne a seconda del modello che scegli. Tutte le sue unità saranno collegate all'unità esterna mediante condotti di collegamento frigoriferi. I suoi principali vantaggi sono un livello di rumorosità ridotto, discrezione e un ingombro ridotto nonché prestazioni energetiche più sostanziali.

Alcuni dettagli sulla reversibilità

Per spiegare di più sul funzionamento di questo tipo di condizionatore d'aria, ti forniremo alcuni principi del suo funzionamento.

In estate

In concreto, nel caso di un condizionatore mobile split, l'unità esterna respingerà l'aria recuperata nell'abitazione all'esterno di essa. L'unità interna fornirà aria fresca. Nel caso di un climatizzatore mobile monoblocco il funzionamento è lo stesso senza avere un'unità esterna. Infatti l'aria calda verrà espulsa attraverso il tubo di scarico dedicato.

In inverno

Per il periodo invernale, l'operazione è inversa rispetto a quella stabilita nel periodo invernale. L'unità esterna aspira aria che verrà riscaldata prima di essere scaricata all'interno dell'abitazione. Lo stesso vale per i modelli monopezzo tranne per il fatto che è il tubo flessibile che funzionerà come unità esterna.

I vantaggi del climatizzatore mobile reversibile

Ci sono molti vantaggi nell'ottenere un file Condizionatore d'aria mobile reversibile. La mobilità è il primo vantaggio che si ha, utilizzando questo dispositivo. Oltre alla mobilità, acquistando un Condizionatore d'aria mobile reversibile, beneficiate di due servizi in un unico prodotto. Si tratta di condizionatori che possono essere utilizzati sia d'inverno che d'estate.

Più concretamente, si tratta di un sistema di condizionamento che funziona sia come riscaldatore termodinamico che come pompa di calore aria-aria. Durante le stagioni invernali, ti permetterà di risparmiare fino a 50 % di energia. Oltre a questo, va notato che i condizionatori d'aria portatili reversibili sono molto più efficienti dei ventilatori. Non sono rumorosi. Va quindi notato che alcuni modelli sono dotati della funzione silenziosa. Questo tipo di climatizzatore mobile silenzioso è molto pratico soprattutto di notte.

Sono apparecchiature molto economiche, molto più dei condizionatori d'aria convenzionali, anche se si stima che i condizionatori d'aria portatili di fascia alta siano più costosi. Infine, va notato che questo tipo di dispositivo consuma molto non appena viene acceso. Tuttavia, non appena viene raggiunta la temperatura ideale, il livello di consumo scende notevolmente.

Come scegliere il tuo condizionatore portatile reversibile?

Se prevedi di acquistare il file miglior condizionatore d'aria mobile reversibile, ci sono alcuni criteri importanti che devi considerare.

La dimensione dello spazio

Se intendi utilizzarlo in una stanza grande, è ovvio che avrai bisogno di un dispositivo in grado di generare molta potenza. Se l'elettrodomestico è debole, può darsi che durante l'inverno dovrai accendere il tuo caminetto o acquistare una nuova stufa. La potenza è espressa in BTU. 9000 BTU sono sufficienti per 25 m².

Consumo energetico, un criterio importante

Anche se sappiamo che per una maggiore efficienza, è ovvio che il dispositivo dovrà consumare più energia, sarebbe inconcepibile finire con un condizionatore di cui vorremo sbarazzarci a causa del suo livello molto alto. di consumo. Il consumo di energia è annotato dalla A alla G. La lettera A indica il livello più importante di prestazione energetica. In altre parole, più scegli un condizionatore di classe energetica A, più la bolletta sulla tua bolletta elettrica sarà minima.

L'aspetto sonoro

Questo criterio rimane un elemento importante se si intende utilizzare il dispositivo durante la notte. A titolo indicativo, è meglio scegliere dispositivi con un livello di emissione sonora inferiore a 50 dB. Inoltre, puoi verificare se la tua scelta offre la funzione silenziosa.

Il coefficiente di prestazione o COP

Il coefficiente di prestazione è il rapporto tra la capacità frigorifera e l'energia elettrica consumata dal dispositivo. Per mantenere le cose semplici, non faremo calcoli complicati. Tuttavia, possiamo dire che poiché il valore del COP è alto, la tua climatizzazione mobile sarà efficiente.

Gli altri criteri

Esistono altri criteri, soprattutto per quanto riguarda le funzionalità disponibili a seconda dei modelli. A seconda del budget, puoi scegliere un sistema di climatizzazione che abbia tutte o almeno una di queste opzioni.

  • Deumidificazione
  • Alcuni modelli di condizionatori d'aria portatili reversibili dispongono di un deumidificatore. Questa funzione è disponibile principalmente per i condizionatori di fascia media e alta. Consiste quindi nel deumidificare l'aria ambiente raffreddando la tua casa. Alcuni modelli ti permetteranno di utilizzare solo questa funzione che è espressa in litri / ora.

  • Il timer
  • Il timer ti consentirà di impostare lo spegnimento del condizionatore dopo un tempo impostato. Non dovrai intervenire in questo caso.

  • Il termostato
  • Con il termostato, il dispositivo si spegnerà automaticamente al raggiungimento di una temperatura preimpostata. Oltre ad evitare che il tuo condizionatore d'aria si rompa a causa dell'uso ininterrotto, questa funzione ti farà risparmiare energia. Per alcuni modelli è possibile definire un riavvio quando la temperatura ambiente scende o aumenta di nuovo.

  • Lo ionizzatore
  • Lo ionizzatore è una funzionalità che consente al dispositivo di purificare l'aria della tua casa. In concreto, il condizionatore d'aria genererà ioni negativi che cattureranno gli ioni positivi presenti in abbondanza nelle impurità come ad esempio la polvere. Quest'ultimo sarà quindi caricato negativamente, il che costringerà gli ioni positivi, diventati più pesanti, ad aderire al suolo.

  • Filtri
  • Dovresti sapere che alcuni modelli di climatizzatore mobile reversibile hanno vari filtri. Possiamo parlare in particolare del filtro a carboni attivi e del filtro elettrostatico. Oltre al filtro standard, funzioneranno per fornire aria interna più sana. Infatti, il carbone attivo eliminerà eventuali cattivi odori nella tua casa. Per quanto riguarda il filtro elettrostatico, ridurrà al minimo la diffusione di polvere o batteri.

  • Il controllo remoto
  • Il telecomando non è più presente. Ti consentirà di beneficiare di un comfort di utilizzo ottimizzato. Con esso puoi quindi controllare il tuo climatizzatore da remoto.

    È inoltre necessario tenere conto del peso del dispositivo. Se prevedi di spostarlo regolarmente, scegli un modello che tenga conto di questo aspetto.

    Infine, per quanto possibile, chiedi di fare una piccola prova del prodotto prima di fare la scelta finale.

    Manutenzione della tua climatizzazione reversibile

    Dato che ora sai come scegliere il miglior condizionatore portatile reversibile e generalmente non avrai problemi a usarlo, dovresti sapere come mantenerlo. Dovresti quindi sapere che questo tipo di dispositivo richiede una manutenzione regolare. Ad esempio, un filtro sporco può causare un consumo eccessivo di energia e danneggiare seriamente il tuo dispositivo.

    Inoltre, un colloquio non solo è utile, ma è anche, in alcuni casi, obbligatorio. Questo per garantire le prestazioni e la durata del dispositivo. Tieni presente che le sue condizioni operative condizioneranno la qualità dell'aria nella tua casa.

    L'intervista: quando e con che frequenza?

    La frequenza di manutenzione del tuo climatizzatore portatile reversibile dipende dal modello che hai acquistato. Queste informazioni si trovano in ogni caso nel manuale utente fornito al momento dell'acquisto. Tuttavia, alcuni modelli di condizionatori d'aria portatili hanno una spia che si accende quando i filtri devono essere puliti. In questo caso, non perdere tempo, puliscili!

    Tuttavia, nella maggior parte dei casi è necessario pulire un filtro. ogni due o tre settimane d'uso. I filtri che purificano l'aria devono essere puliti ogni tre mesi. Per quanto riguarda il deodorante, lo pulirai ogni due o tre anni. Nota che da parte tua, la manutenzione di solito si riduce alla pulizia dei filtri e alla spolveratura. Manipolazioni più complesse devono essere eseguite da un professionista.

    Come pulire il tuo condizionatore d'aria mobile reversibile?

    Come già accennato in precedenza, i passaggi per la pulizia del climatizzatore mobile devono essere specificati nel manuale. In generale, però, ecco la procedura:

    1. Spegni il dispositivo
    2. Aprirlo, rimuovere i filtri e rispolverarli
    3. Puliscili con acqua saponosa (puoi usare una spugna per questo
    4. Risciacquali e lasciali asciugare prima di rimetterli a posto
    5. Nel caso si tratti di un modello diviso, rimuovere eventuali detriti che potrebbero interferire con il funzionamento dell'unità esterna
    6. Se necessario, pulire le unità con un panno umido

    In quali casi dovresti chiamare un professionista?

    Tieni presente che dovrai chiamare uno specialista del condizionamento dell'aria o un tecnico della refrigerazione nei seguenti casi:

    • Il refrigerante nel dispositivo supera i 2 kg: è quindi necessario un professionista per verificare la tenuta del tuo climatizzatore.
    • Il refrigerante è superiore a 3 kg: lo specialista dovrebbe controllare tutte le apparecchiature una volta all'anno. Si noti che per un dispositivo di questo tipo è richiesto un registro di controllo annuale valido per 5 anni. Questo documento deve essere firmato da entrambe le parti (professionista e utente) ad ogni intervento.
    • Guasto o deterioramento di componenti come ad esempio condotti flessibili.

    Infine, tieni presente che quando usi un dispositivo contenente 2 kg di refrigerante, è consigliabile stipulare un contratto di manutenzione annuale. Beneficerai di vari vantaggi come la verifica e la competenza dell'intera installazione.

    i più venduti

    Dernière mise à jour : 2020-09-29 02:34:42