Come prevenire le controversie nelle startup?

Il contratto è l'unico modo per prevenire controversie e conflitti nei rapporti professionali. Riconosciuto legalmente, questo documento impegna entrambe le parti in virtù del suo valore legale. Si raccomanda di essere attenti alle clausole e ai termini del contratto per tutelare efficacemente la propria attività. La prevenzione inizia con una buona scrittura.

Prepararsi alla stesura del contratto

È importante preparare bene l'accordo prima di intraprendere il redazione di un contratto perché servirà come base per un buon rapporto. Prima di redigere il contratto, accertati dell'affidabilità del tuo co-contraente e delle massime garanzie. Per fare ciò, la prima cosa da fare sarebbe informarsi sull'affidabilità creditizia del co-contraente. In caso di insolvenza, il fornitore o il cliente non sarà in grado di adempiere ai propri obblighi. Considera l'idea di controllare la salute finanziaria della società di joint venture. Durante le discussioni e gli incontri, è essenziale conoscere bene il tuo co-appaltatore e la sua azienda, chiedergli informazioni sui progetti per il futuro, da quanto tempo è in attività, per quanto riguarda salute finanziaria, eccetera. Chiedi consiglio agli analisti per interpretare meglio i dati. Stabiliranno un'indagine sulla solvibilità e avanzeranno raccomandazioni: Saperne di più sul supporto in redazione di un contratto di lavoro.

La scrittura stessa

Ci sono due tipi di clausole che devono essere prese in considerazione in un contratto: clausole di garanzia contro il default e clausole che anticipano il contenzioso. In caso di ritardato pagamento o inadempimento, la clausola penale specifica il tasso di risarcimento dovuto dal debitore. Ancora una volta, è meglio parlare con un avvocato per non rischiare di vedere la clausola rivista.

Indignato la prevenzione dei debiti insoluti, d’autres clauses permettent également d’anticiper le litige. Il s’agit de la clause attributive de compétence et celle résolutoire. La première précise la juridiction compétente en cas de litige et permet de prévenir les décisions du juge. La clause résolutoire quant à elle, souligne qu’en cas de manquement à l’exécution de l’obligation, le contrat est annulé sans que le juge n’intervienne. Cette clause n’est cependant pas valable pour tous les contrats. Rappelez-vous que si ces clauses sont mal rédigées, elles n’auront que peu d’efficacité dans leur ensemble. Pour assurer une bonne prévention des litiges, faites appel un professionnel du droit pour trouver la clause la plus adaptée à chaque contrat.