Come scegliere gli integratori multivitaminici?

multivitaminico

Una dieta equilibrata e quindi diversificata dovrebbe in linea di principio essere sufficiente a soddisfare tutte le esigenze di vitamine dell'organismo. Tuttavia, spesso accade che la nostra dieta non sia sufficiente per fornire tutte le vitamine necessarie al nostro corpo per funzionare correttamente.

Diventa quindi necessario compensare alcune carenze mediante "Cocktail" vitaminici, altrimenti noti come integratori multivitaminici. Quando consumarli e quale sarà il più adatto? Ecco alcune risposte

Quando assumere i multivitaminici?

Sebbene la grande tendenza del momento, in Francia o in molti paesi industrializzati, sia quella di cercare una salute migliore attraverso il cibo, stiamo assistendo a una vera esplosione nel mercato degli integratori alimentari. Alcuni sono mirati per un obiettivo particolare come avere capelli, unghie e pelle migliori o ridurre i problemi articolari per esempio, altri sono invece più generali. Questi sono spesso integratori multivitaminici.

In un momento in cui la consapevolezza sta portando sempre più persone a diventare vegetariani, vegani oa mangiare biologico, allo stesso tempo e paradossalmente compaiono carenze di minerali e vitamine.

Come avrai capito, la prima causa di assunzione di multivitaminici è una carenza nutrizionale. Non consumare carne può quindi portare ad un abbassamento dei livelli di ferro nel sangue, e se si segue una dieta sbilanciata con l'eliminazione di frutta e verdura, diventerà fondamentale rivolgersi al consumo di multivitaminici.

Il secondo motivo per utilizzare diverse vitamine è l'affaticamento generale, che dovrebbe quindi essere compensato con vitamina C e altri minerali. L'età viene al terzo posto poiché le persone di età superiore ai 60 anni generalmente hanno difficoltà a "fissare" le vitamine, il che significa che il loro corpo non le assorbe più a sufficienza. Hanno quindi bisogno di consumare di più.

Quale prodotto multivitaminico scegliere?

Di fronte a una maggiore offerta di questo tipo di prodotto, che ora si può trovare anche nei supermercati, sorge la domanda su quali siano i migliori multivitaminici attualmente disponibili.

Possono essere presi in considerazione diversi criteri, come il prezzo, la notorietà del marchio, la varietà di vitamine presenti e l'esistenza di prodotti complementari come ginseng, omega 3, coenzimi Q10 o anche guaranà.

Prima di qualsiasi acquisto, è quindi necessario leggere l'etichetta sul retro della bottiglia che dettaglia la composizione di ciascuna capsula. Si nota anche la velocità che rappresenta ogni vitamina o minerale contenuto la dose giornaliera raccomandata, i tre famosi AQR.

Questa informazione è essenziale per evitare un sovradosaggio di alcune vitamine che in numero eccessivo possono avere un effetto collaterale indesiderato.

È quindi meglio chiedere consiglio a uno specialista e conoscere esattamente il motivo per cui si assume questo integratore alimentare. Ogni situazione avrà una composizione diversa e, sebbene i multivitaminici non siano farmaci, non dovrebbero essere assunti indiscriminatamente e senza consiglio.