I 10 migliori climatizzatori con inverter del 2021

Difficile fare una scelta per il tuo nuovo Clim Inverter? Lo abbiamo scritto guida speciale all'acquisto di Clim Inverter per aiutarti, con la TOP10 delle migliori vendite del momento, test, opinioni… Come in tutte le nostre guide all'acquisto, abbiamo fatto del nostro meglio per aiutarti a scegliere il miglior inverter Clim!

La nostra selezione di climatizzatori inverter

Guida all'acquisto di climatizzatori inverter

Cos'è un file Inverter Clim puoi fare di più di un condizionatore d'aria convenzionale a cui sei già abituato? Sicuramente ne senti parlare sempre di più e puoi trovarlo ovunque nei negozi. Se vuoi spingere un po 'oltre la tua curiosità, ecco cosa non tuffarti nel freddo, e magari acquistare, a seguito di un ben informato confronto o di un test, il miglior Inverter per I tuoi bisogni.

Cos'è un condizionatore inverter?

La tecnologia inverter, di origine giapponese, è per molti versi opposta a quella utilizzata per i condizionatori d'aria convenzionali. L'inverter è una tecnologia che aiuta a ridurre i colpi d'aria nel processo di condizionamento, aumentando notevolmente il livello di comfort. Allo stesso modo l'inverter, grazie alla sua modalità di funzionamento, si traduce in un notevole risparmio nel consumo di energia elettrica.

Climatizzazione classica contro aria condizionata Inverter, le differenze indiscutibili

Sebbene la funzione di entrambi i dispositivi sia quella di portare comfort in una stanza, ci sono ancora alcune differenze fondamentali tra i due. Il classico condizionatore funziona infatti sul principio del "tutto o niente", passando sistematicamente da un livello di consumo zero (quando è spento) a 100 % (quando è acceso). Ma questo non è tutto ciò che causa il consumo eccessivo di corrente imputato a loro. Va aggiunto che questi dispositivi funzionano su cicli di raffreddamento. In altre parole, quando vengono accesi e viene raggiunta la temperatura desiderata, entrano in stato di standby, per poi riaccendersi una volta che la temperatura ambiente scende al di sotto del livello desiderato. E ad ogni riavvio l'energia elettrica viene richiesta a 100 % dalla macchina.

Al contrario, i test mostrano che il Inverter Clim ha un modo di funzionare che si potrebbe descrivere come intelligente.Innanzitutto, non ha cicli di lavoro.Una volta acceso, il condizionatore rileva il livello di temperatura esterna e raffredda l'aria ambiente in base a questi dati.Meglio ancora, se per una combinazione di circostanze il calore diventa più importante durante il giorno o se avviene il contrario, la tecnologia Inverter permette alla macchina di riadattare il suo funzionamento tenendo conto di questi nuovi dati.In altre parole, il condizionatore d'aria funziona incessantemente adattandosi alle fluttuazioni delle temperature esterne.Si tratta quindi di un'innovazione che, secondo i suoi inventori, consente un risparmio energetico che può variare tra 20 e 30 %.E anche il comfort è notevolmente aumentato.

Quali sono i vantaggi della tecnologia Inverter?

Se non si tiene conto del fatto che i condizionatori inverter hanno un prezzo superiore a quelli convenzionali, i vantaggi sono molteplici.

  • Non generano nessuna sensazione di disagio, poiché la temperatura prodotta viene mantenuta in modo costante o variabile.
  • È un dispositivo intelligente che non necessita del tuo intervento per funzionare correttamente.
  • L'inverter te lo permette realizzare notevoli risparmi sui consumi energetici.
  • Allo stesso modo, il dispositivo non si consuma così facilmente. La sua durata è più lunga di quella dei condizionatori d'aria convenzionali.

Come scegliere il tuo condizionatore Inverter?

Ora che ne sai di più sui vantaggi di Inverter Clim, ecco alcuni parametri da considerare se vuoi fare la scelta migliore. Questi parametri ti permetteranno anche di fare un piccolo confronto tra i diversi prodotti disponibili sul mercato e di testare quelli che più attirano la tua attenzione.

  • È importante determina il luogo in cui dovrai installare il dispositivo. È molto importante conoscere questi dati perché dipenderà in gran parte dall'efficienza del tuo condizionatore d'aria.
  • il potenza del condizionatore d'aria sarà il secondo dato da tenere in considerazione. Più potente sarà, maggiore sarà lo spazio a cui sarà dedicato. Come avvertimento, ricorda che gli inverter sono dispositivi intelligenti. Se scegli un elettrodomestico a basso wattaggio per un grande spazio, non potrai godere di tutti i comfort che riconosciamo in un condizionatore inverter. E questo perché la macchina investirà molta energia nel tentativo di coprire e raffreddare tutto lo spazio. Inoltre, si ripercuoterà sulle bollette dell'elettricità.
  • Inoltre, assicurati di scegliere un file Inverter Clim con un motore potente. In effetti, deve solo essere una macchina certificata.
  • L'ultimo punto da tenere in considerazione sarà il modalità di installazione del tuo Inverter Clim.

Se ancora esiti a fare la tua scelta, sappi comunque che gli inverter costituiscono più di 80 % di condizionatori d'aria in funzione in Giappone. E in un paese come la Francia, stanno diventando sempre più la tendenza.

Altri criteri da considerare nella scelta di un condizionatore inverter

Dimensione della stanza

Si può optare per la marca di condizionatori Inverter che propone i modelli più costosi. Ma se vai a questo punto, potresti fare la scelta sbagliata e acquistare un modello non adatto alle dimensioni della stanza in cui lo installerai.

Se l'area della tua stanza è inferiore a 10 m², un condizionatore inverter da 3,5 kW funzionerà perfettamente. Per una camera di 20 m², è necessaria una variante di 5 kW o 6 kW. Per le stanze più grandi, giocherai sul numero di dispositivi.

La location per il condizionamento Inverter

È importante determinare dove installerai il tuo climatizzatore Inverter. Se hai una stanza di medie dimensioni con una piccola finestra, puoi scegliere di installare un modello con un'unità esterna che potrebbe essere installata su tale apertura. Ma se hai una stanza senza finestre o le finestre non sono sufficienti per le dimensioni della stanza, la scelta ideale sarebbe un modello multi-split in modo da ridurre al minimo i costi di installazione.

Design del condizionatore d'aria inverter

Oggi molte persone amano portare diversi colori o diverse sfumature e sfumature nelle stanze delle loro case. E il condizionatore d'aria inverter essendo integrato in questa decorazione, è logico che soddisfi le esigenze di stile di interior design del suo utente.

La maggior parte dei marchi di condizionatori d'aria offre i propri modelli nel colore bianco, poiché è neutro e si adatta a qualsiasi colore di arredamento. Ma molti di loro stanno iniziando ad aggiungere diverse variazioni di colore ai loro condizionatori d'aria.

Se vuoi installare il tuo climatizzatore inverter in una stanza dove le pareti sono tinteggiate di una tonalità scura, potresti decidere di optare per un modello fantasia. Allo stesso modo, per una stanza con le pareti tinteggiate di un colore chiaro, l'ideale sarebbe optare per un climatizzatore Inverter di colore chiaro.

Consumo di energia

Durante l'estate, un condizionatore d'aria funziona in media dalle 8 alle 10 ore al giorno. Fino all'arrivo dell'autunno, la bolletta dell'elettricità potrebbe gonfiarsi drasticamente. Sebbene i condizionatori d'aria inverter consumino meno energia, non tutti i modelli offrono lo stesso consumo energetico. Ad esempio, un modello di classe energetica A ti farà risparmiare molto di più di un modello di Classe A, ma dovrai pagare di più per questa efficienza. Tuttavia, un climatizzatore inverter di classe energetica elevata è un investimento a lungo termine.

Classe di efficienza energetica

Classe A , Classe A , Classe B, Classe D fino a Classe G? Queste sono tutte classi di efficienza energetica che devono essere contrassegnate sui condizionatori d'aria prodotti oggi. I condizionatori d'aria di classe A consumano meno elettricità. Ma ciò non significa che dovresti rivolgerti solo ai condizionatori d'aria che sono apposti a questa classe di efficienza energetica. Puoi infatti scegliere di installare un climatizzatore inverter di Classe A se lo utilizzi solo molto raramente o per 4-5 ore al giorno. Un modello di Classe B potrebbe inoltre essere più che sufficiente e non fai esplodere il tuo budget elettrico. Se il tuo utilizzo quotidiano supera le 8 ore, è comunque consigliabile acquistare un condizionatore inverter di classe A , A o A .

Prezzo

Questo criterio dipende interamente dal livello di comfort che stai cercando e dal budget che hai impostato per l'acquisto del tuo climatizzatore Inverter. Tuttavia, dovresti anche tenere presente che l'acquisto di questo condizionatore d'aria non è qualcosa che farai ogni settimana o ogni mese. In Francia, un buon condizionatore inverter sarà in una fascia di prezzo compresa tra 350 e 600 euro. Questa notevole differenza tiene conto della durata del dispositivo e del risparmio energetico a lungo termine.

Clima regionale

Se vivi in ??una città o in una grande area metropolitana, avrai bisogno di un condizionatore d'aria inverter ad alta potenza per mantenerti fresco durante le estati estremamente calde. Se ti trovi a nord o un po 'verso le Alpi, invece, ti servirà solo una potenza moderata. E se ti trovi in ??una zona con alta umidità, la scelta è ancora più complessa.

Infatti, un condizionatore inverter funziona in modo diverso a seconda della regione in cui viene utilizzato. In una regione con un clima secco, è preferibile che il dispositivo possa raffreddarsi rapidamente senza seccare troppo l'aria ambiente. Il condizionatore deve quindi avere una potenza di almeno 6 kW.

Qualità dell'aria interna

Un condizionatore inverter di buona marca che si qualifica come un buon modello non solo raffredda la stanza. Dovrebbe anche garantire che l'aria fresca che respiri sia pura. È qui che entrano in gioco i vari sistemi di filtrazione del condizionatore d'aria.

Va notato che l'aria impura, che è inquinata da vari agenti, può causare gravi malattie. I primi esempi sono l'asma, per non parlare delle allergie, dei disturbi respiratori e molto altro. Un condizionatore inverter di buona qualità garantisce che non avrai respirato aria rischiosa.

Inoltre, con aria ambiente pulita, il tuo condizionatore Inverter funzionerà in modo più efficiente, sia che si tratti di raffreddare o riscaldare la stanza in cui è installato. L'aria sporca, piena di polvere e sporcizia, può compromettere rapidamente il funzionamento del dispositivo e di conseguenza ridurne le prestazioni.

Orientamento della parte

Se la tua stanza è esposta a ovest o a sud, avrai bisogno di un condizionatore d'aria più grande.

Livello di rumore

In alcune stanze della tua casa potresti aver bisogno di un po 'di silenzio, come spesso accade in ufficio o in camera da letto. Pertanto, è meglio scegliere un modello che offre a livello di rumore molto basso.

L'ideale è scegliere un condizionatore split inverter che abbia due parti, compreso il condensatore esterno (che fa molto rumore) e il diffusore interno. Con questo tipo di configurazione, non devi davvero preoccuparti del rumore.

Velocità di raffreddamento

È importante tenere conto di questo criterio. Quando si sceglie il condizionatore inverter, è infatti necessario tenere conto della velocità del ventilatore e del range di funzionamento del raffreddamento. In questo senso, è consigliabile scegliere un condizionatore con termostato regolabile.

Costo di manutenzione

Quando si acquista un condizionatore d'aria inverter, assicurarsi di controllare il periodo di garanzia, sia dal venditore che dal produttore. Deve avere almeno 5 anni. In questo modo risparmierai i costi di riparazione in caso di guasto durante il periodo di validità della garanzia. Oltre questo periodo, valuta in anticipo la qualità del modello che hai scelto. Leggi recensioni e recensioni degli utenti online.

Di solito, un condizionatore d'aria inverter non lascerà andare fino al suo compressore svolge ancora il ruolo assegnatogli. Questo è un componente importante che può essere una grande spesa se è necessario sostituirlo. Questo tipo di riparazione può costare fino a 100 euro o più a seconda della marca e del modello, il costo della manodopera del professionista non è ancora compreso in questo prezzo.

Il gas refrigerante o il refrigerante liquido è un altro componente chiave di un condizionatore d'aria che potrebbe non essere sufficiente a un certo punto. La bobina nel condensatore ha lo scopo di far circolare questo gas o liquido per raffreddare l'aria di aspirazione. Se si verificano perdite o usura da corrosione, la riparazione può essere costosa.

Nelle zone umide a volte è necessario rabboccare il gas refrigerante, in quanto deve essere svuotato almeno una volta all'anno. Ma questa intervista può costare in media 140 euro. Nelle zone meno umide, questa sostituzione è necessaria solo una volta ogni due anni.

i più venduti

Dernière mise à jour : 2021-07-25 02:33:02